TESTO DEL VANGELO (Mc 12,38-44)


In quel tempo, Gesù [nel tempio] diceva alla folla nel suo insegnamento: «Guardatevi dagli scribi, che amano passeggiare in lunghe vesti, ricevere saluti nelle piazze, avere i primi seggi nelle sinagoghe e i primi posti nei banchetti. Divorano le case delle vedove e pregano a lungo per farsi vedere. Essi riceveranno una condanna più severa».
Seduto di fronte al tesoro, osservava come la folla vi gettava monete. Tanti ricchi ne gettavano molte. Ma, venuta una vedova povera, vi gettò due monetine, che fanno un soldo.
Allora, chiamati a sé i suoi discepoli, disse loro: «In verità io vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato nel tesoro più di tutti gli altri. Tutti infatti hanno gettato parte del loro superfluo. Lei invece, nella sua miseria, vi ha gettato tutto quello che aveva, tutto quanto aveva per vivere».

 

TESTO DEL VANGELO (Lc 21,1-4)

In quel tempo, Gesù, alzàti gli occhi, vide i ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro del tempio.
 
Vide anche una vedova povera, che vi gettava due monetine, e disse: «In verità vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti.
Tutti costoro, infatti, hanno gettato come offerta parte del loro superfluo.
Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere».

Omelia 9-6-2018 su Mc 12,38-44

Omelia 10-6-2017 su Mc 12,38-44

Omelia 8-11-2015 su Mc 12,38-44

Omelia 24-11-2014 su Lc 21,1-4

 

Autore

Fra Giuseppe

4 CommentiAggiungi un commento

  1. OMELIA 8 novembre 2015

    Un’omelia ricchissima di spunti per una revisione di vita autentica, soprattutto in relazione al rapporto con Dio e alla priorità che diamo a Lui nella nostra esistenza concreta.

    Scritto da Carolina 08/11/2015 alle 19:46 Rispondi
  2. OMELIA 8 novembre 2015

    Veramente bella questa omelia.
    Com’è la nostra relazione con Dio?
    Diamo a Dio solo i ritagli del nostro tempo o vogliamo donargli tutto di noi?……
    Lui ci ha dato tutto, senza riserve: mi sento in dovere di riflettere sulla qualità della mia relazione con Dio.

    Scritto da Bice 08/11/2015 alle 20:29 Rispondi
  3. Se noi riiflettessimo ogni giorno, specialmente alla sera prima di chiudere gli occhi, di tutto ciò che il Signore ci ha donato dovremmo metterci davanti a Lui e ringraziarLo, lodarLo, benedirLo primo per il dono della vita, poi per avere messo nel nostro cuore il desiderio di cercarLo perchè ci ha fatto capire che l’unico vero bene è Lui e non sono le cose terrene, capire di quanto ci ama, non chiederemmo nulla.
    Invece, tante volte lo mettiamo all’ultimo posto perchè siamo superficiali, troppo umani, mentre invece senza di Lui non possiamo vivere e capire come vivere. Grazie Gesù del Tuo amore immenso.

    Scritto da giovanna rom. 21/11/2016 alle 12:15 Rispondi
  4. OMELIA 10-6-2017

    Molto bella questa omelia, in particolare è illuminante la parte sulla conoscenza di sé come via per conoscere Dio…

    Scritto da Carolina 10/06/2017 alle 22:46 Rispondi

Lascia un Commento

*

*

code