Quanta forza, generosità e amore per la vita e la persona dietro questo gesto sorprendente …

 
 
 

Ragazzo non vedente dona 1 milione al no-profit
grazie ai suoi quadri

 

Jeff Hanson ha un grande dono e una storia triste. Un difetto genetico, una neurofibromatosi e un tumore al cervello che, curato, lo ha lasciato completamente cieco.
 
Questo non gli ha impedito di diventare, a soli 21 anni, un pittore affermato con un portafogli di oltre 1400 opere, valutate fior di quattrini sul mercato internazionale. Soprattutto, non gli ha impedito di mostrarsi riconoscente. (…)
 
Tutto nasce, ha spiegato il 21enne a UsaToday, dalla volontà di “restituire al mondo il frutto del mio lavoro e della malattia”. Della malattia, sì: perché fu proprio durante la chemioterapia che Jeff vide per la prima volta pennello e tavolozza.
 
Un dono della madre per distrarsi, sfogarsi, prima che la vista venisse meno e le forme si trasformassero in ombre (…)
 
Ma il talento è talento, non c’è malattia che tenga, e guai a darsi per vinti.
È questa la lezione di Jeff ai bambini malati assistiti dalle circa cento associazioni non profit (tra cui la Make-a-Wish Foundation e la Child Tumour Foundation) a cui ha destinato la sua donazione a sei zeri.

 

da Il Corriere
11/4/2015
Davide Illarietti

PREMI QUI
per leggere il testo integrale dalla fonte