Lourdes, riconosciuto il 69esimo miracolo:
donna italiana guarisce da un tumore


 

Città del Vaticano – La commissione medico-scientifica del santuario di Lourdes ha riconosciuto un nuovo miracolo.
 
Si tratta della sessantanovesima guarigione scientificamente inspiegabile da quando è stato istituito il Bureau Medical.
 
La miracolata, stavolta, è una donna italiana, Danila Castelli, guarita in modo prodigioso, istantaneo e inconfutabile da una grave forma tumorale. Moglie di un ginecologo, madre di 4 figli, la donna nel 1989 si era recata in preghiera nella grotta dove apparve la Vergine alla pastorella Bernadette Sobirou, per chiedere la grazia.
 
Una storia di fede e di preghiera, quando ormai sembrava che per lei non ci fossero più speranze.
 
Il suo calvario era iniziato diversi anni prima e i medici non le avevano dato alcuna speranza.
Era anche stata sottoposta ad un complesso intervento chirurgico.
 
Il viaggio nella cittadina dei Pirenei, dalla sua casa di Bereguardo, lo aveva pianificato nella disperazione, per chiedere il coraggio di affrontare la morte.
 
Poi il prodigio.
 
Subito dopo è stata inoltrata al Bureau Medical tutta la documentazione comprovante la piena guarigione e dopo una ventina d’anni è arrivato il verdetto.
 
Miracolo.
 
Ad annunciare il riconoscimento da parte dei medici francesi che hanno analizzato tutte le cartelle cliniche e lo stato di salute della donna è stato monsignor Giovanni Giudici, vescovo di Pavia…
 
da Il Messaggero
gennaio 2016

Clicca e leggi tutto l’articolo dalla fonte

 

Clicca
per leggere “Missionario lascia la sedia a rotelle dopo un viaggio a Lourdes”


 

Clicca
per leggere Medico di fama mondiale, premio Nobel, agnostico: “I miracoli di Lourdes sono inspiegabili”