Il Papa: o con Dio o con il diavolo, il cristiano sceglie e lotta

 

L’insegnamento di papa Francesco, testo e video, e il commento dalla rubrica “Vatican Insider” de La Stampa.

 

«O stai bene con Dio», che unisce, «o stai bene con il diavolo», che divide, ma il cristiano non può fare come il tipo di persona che riesce a «cavarsela bene, ma non chiaramente». Papa Francesco prosegue un ciclo di catechesi sul battesimo, durante l’udienza generale in piazza San Pietro, e sottolinea che nel rito di iniziazione cristiana «la rinuncia e l’atto di fede vanno insieme»: «Occorre tagliare dei ponti, lasciandoli alle spalle, per intraprendere la nuova Via che è Cristo» e, una volta intrapresa, lo Spirito Santo aiuta il credente a «lottare bene» contro la tentazione.
 
Francesco si è concentrato oggi sui «riti centrali, che si svolgono presso il fonte battesimale» a partire dal «simbolismo universale, universalmente riconosciuto» dell’acqua, che «è matrice di vita e di benessere», ma «può essere anche causa di morte, quando sommerge tra i suoi flutti o in grande quantità travolge ogni cosa», e, infine, «ha la capacità di lavare, pulire e purificare».
 
Tuttavia, il potere di rimettere i peccati non sta nell’acqua in sé, come spiegava Sant’Ambrogio ai neobattezzati. Perciò, ha spiegato il Pontefice, sulla scia della simbologia che l’acqua assume nella Bibbia, la Chiesa «chiede a Dio di infondere nell’acqua del fonte la grazia di Cristo morto e risorto», e l’acqua viene così trasformata in «acqua che porta in sé la forza dello Spirito Santo, con la quale battezziamo la gente: gli adulti, i bambini, tutti»…

PREMI QUI
per leggere il testo integrale dalla fonte


 

Testo dell’insegnamento

CLICCA
per leggere il testo

Video dell’Udienza

Autore

Amministratore

Lascia un Commento

*

*

code