Il Papa: chiedo ai fedeli di pregare per la Chiesa attaccata dal diavolo

 

La Chiesa è sotto attacco e Papa Francesco, nel giorno della memoria liturgica dei tre arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, chiede al popolo cristiano una speciale preghiera nel mese di ottobre.
 
È un’iniziativa che indica quanta sia la preoccupazione del Vescovo di Roma per lo scandalo degli abusi sui minori ma anche per l’innalzarsi del livello degli attacchi contro il Papa, la Curia, i vescovi, da parte di chi quotidianamente semina divisioni e inculca odio e scherno verso i successori degli apostoli favorendo il diffondersi di una mentalità scismatica.
 
I fatti sono sotto gli occhi di tutti: l’uso strumentale dello scandalo pedofilia, utilizzato per le battaglie di potere nella Chiesa, la messa in stato d’accusa del Pontefice, la critica feroce e martellante della sua persona, qualsiasi cosa faccia o dica.
 
«Il Santo Padre – informa la Sala Stampa vaticana – ha deciso di invitare tutti i fedeli, di tutto il mondo, a pregare il Santo Rosario ogni giorno, durante l’intero mese mariano di ottobre; e a unirsi così in comunione e in penitenza, come popolo di Dio, nel chiedere alla Santa Madre di Dio e a San Michele Arcangelo di proteggere la Chiesa dal diavolo, che sempre mira a dividerci da Dio e tra di noi».
 
Nei giorni scorsi Francesco ha incontrato padre Fréderic Fornos, direttore internazionale della Rete Mondiale di Preghiera per il Papa; e gli ha chiesto «di diffondere in tutto il mondo questo suo appello a tutti i fedeli, invitandoli a concludere la recita del Rosario con l’antica invocazione “Sub Tuum Praesidium”, e con la preghiera a San Michele Arcangelo che ci protegge e aiuta nella lotta contro il male….
da La Stampa


CONTINUA A LEGGERE DALLA FONTE >>>

VAI AL COMUNICATO VATICANO DEL PAPA >>>