LA PREPARAZIONE AL MATRIMONIO: NON BASTANO TRE O QUATTRO CONFERENZE

Il Papa all’udienza generale parla della necessità di un vero catecumenato, «perché si gioca tutta la vita nell’amore e con l’amore non si gioca»
 
«Non si può dire “preparazione al matrimonio” di tre o quattro conferenze date in parrocchia». Lo ha detto il Papa all’udienza generale in piazza San Pietro: è necessario un vero e proprio catecumenato, ha spiegato Francesco, perché «si gioca tutta la vita nell’amore e con l’amore non si gioca».
 
«La chiamata alla vita coniugale richiede, pertanto, un accurato discernimento sulla qualità del rapporto e un tempo di fidanzamento per verificarla. Per accedere al sacramento del matrimonio, i fidanzati devono maturare la certezza che nel loro legame c’è la mano di Dio, che li precede e li accompagna, e permetterà loro di dire: “Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre”», ha detto il Pontefice argentino.
 
«Non possono promettersi fedeltà “nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia”, e di amarsi e onorarsi tutti i giorni della loro vita, solo sulla base della buona volontà o della speranza che “la cosa funzioni”. Hanno bisogno di basarsi sul terreno solido dell’Amore fedele di Dio. Sono tanti gli adultèri da cui ci può salvaguardare la sesta Parola.
 
E per questo – ha aggiunto Jorge Mario Bergoglio – prima di ricevere il sacramento del matrimonio ci vuole una accurata preparazione, direi un catecumenato, perché si gioca tutta la vita nell’amore econ l’amore non si gioca. Non si può dire “preparazione al matrimonio” di tre o quattro conferenze date in parrocchia: no, questa non è preparazione, questa è finta preparazione, e la responsabilità di chi fa questo cade su di lui, sul parroco, sul vescovo che permette queste cose. La preparazione deve essere matura e ci vuole tempo, non è un atto formale è un sacramento: ma si deve preparare con un vero catecumenato».
 
Il Papa ha parlato oggi del sesto comandamento, «Non commettere adulterio»….
 
da La Stampa

 

Clicca e leggi tutto l’articolo dalla fonte >>>

 

Udienza – video

Testo dell’Udienza del Papa