Sono Tanja:
dal buio dell’abisso esistenziale…
alla luce della fede…

 
Il mio nome è Tanja Wiedenhöfer ho 21 anni è il mio stile di vita mi ha quasi distrutta ho cercato la felicità nella droga ma era una felicità passeggera, la gioia nel mio cuore era scomparsa e per 2 volte ho tentato il suicidio…
 
Ooi una telefonata ad un sacerdote che mi ha invitato ad andare al mare in Croazia e ad un festival di giovani.
 
In pullman mi sono accorta che mi avevano fregata infatti qui recitavano il Rosario mentre io cercavo altro e così sono arrivato in un piccolo villaggio chiamato Medjugorje.
 
Dopo tanti buoni consigli di più persone, ho ceduto, e ho promesso di partecipare al programma, almeno il primo giorno, cosi mi sono avvicinata al confessionale ho detto al sacerdote “Ho mancato fondamentalmente contro tutti i dieci comandamenti, in realtà non so bene da dove cominciare.”
 
Ma lui mi ha aiutato un po’, così gli ho raccontato la mia vita.
 
l mio intento in questa confessione era semplicemente di uscire come ero entrata e poi esser lasciata in pace da tutta quella gente.
 
Ma le cose sono andate diversamente.
 
Il sacerdote mi suggerì che avrei potuto cambiare qualcosa nella mia vita, ma mi venne in mente un mucchio di motivi per cui era impossibile. Così mi chiese come mai ero venuta a Medjugorje.
 
Il mio racconto, insieme ai commenti del sacerdote, che era chiaramente guidato da Dio, mi fece riflettere: “Forse Dio esiste proprio? E forse ha guidato Lui qualcosa?”
 
La risposta a queste domande fu semplicemente una enorme quantità di gioia traboccante dal mio cuore. […]
Testimonianza di Tanja Wiedenhöfer
da medjugorje-news

 

Clicca e leggi la continuazione dalla fonte