INTERVISTE AI FILOSOFI
prof. SILVANO TAGLIAGAMBE

 

L’intervista al filosofo, fisico e scienziato Silvano Tagliagambe ci aiuterà ad addentrarci con estrema accuratezza all’interno del problema tecnologico e delle neuro-scienze e di come queste stiano rivoluzionando l’intero concetto antropologico “dell’uomo”.
Cercheremo di inoltrarci nelle problematiche che oggi colpiscono maggiormente il mondo filosofico e scientifico, con particolare riferimento al rapporto filosofia, scienza, fede. Ringraziamo lo Studio Noesis che ha messo a disposizione questo prezioso materiale e l’Istituto di Studi Tomistici.
 

Video dell’intervista a G. Barzaghi op

 
 
 

DOMANDE poste al prof. Silvano Tagliagambe

 

  • 00:55 : Filosofia e Scienza. Quale delle due discipline ha cambiato maggiormente il suo approccio alla vita?
  • 02:37 : Fede e Scienza. Vi può essere una mediazione tra questi due ambiti o devono vivere di contrapposizioni? (Florenskij).
  • 05:56 : La realtà può essere rappresentata con delle “proposizioni astratte” o è qualcosa che eccede e va al di là della teoria? (Schrödinger).
  • 09:55 : PREMESSA: Lei ha parlato più volte delle “Zone Intermedie” (spazi di ibridazione che si creano tra sistemi diversi tra loro, in queste zone questi sistemi possono comunicare e scambiarsi informazioni tra loro. Esempio: dei MicroCip innestati che scambiano informazioni con corpi biologici).
    DOMANDA: In questi esperimenti di ibridazione tra corpi e macchine si può già parlare di Post-umano (cyborg)?
  • 15:12 : La politica è vista oggi con sfiducia. Alcuni pensano che le attività concernenti il mondo della politica vadano affidate a dei tecnici e a degli scienziati. Lei lo trova qualcosa di auspicabile? (evoluzione delle macchine, il futuro del lavoro umano: “l’ozio creativo”).
  • 21:27 : che cosa le ha lasciato il suo Maestro (Ludovico Geymonat)?
  • 24:35 : che facoltà consiglierebbe ad un giovane?