TESTO DEL VANGELO
(Lc 17,5-10)


 
Gesù disse:
In quel tempo, gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!».
Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe.
«Chi di voi, se ha un servo ad arare o a pascolare il gregge, gli dirà, quando rientra dal campo: “Vieni subito e mettiti a tavola”? Non gli dirà piuttosto: “Prepara da mangiare, strìngiti le vesti ai fianchi e sérvimi, finché avrò mangiato e bevuto, e dopo mangerai e berrai tu”? Avrà forse gratitudine verso quel servo, perché ha eseguito gli ordini ricevuti?
Così anche voi, quando avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite: “Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare”».
 

Omelia 14-11-2017 su Sap 2,23-3,9

Omelia 8-11-2016 su Gv 14,23
Versetto dell’Alleluia

Omelia 2-10-2016 su Lc 17,5-10

Omelia 10-11-2015 su Gv 14,23
Versetto dell’Alleluia

Omelia 11-11-2014
su Lc 17,5-10

Omelia 12-11-2013
su Lc 17,5-10

VIDEO


 

Autore

Fra Giuseppe

2 CommentiAggiungi un commento

  1. Grazie Signore perchè tutto ciò che è in noi è dono Tuo. Aumenta e donaci una fede vera. Grazie Gesù

    Scritto da giovanna rom. 04/10/2016 alle 12:47 Rispondi
  2. Signore, siamo figli Tuoi, sei Tu che gestisci la nostra vita, e noi vogliamo abbandonarci completamente a Te con fiducia perchè Tu solo sai qual è il nostro bene. Se non accogliamo l’amore che Tu vuoi donarci noi siamo poveri infelici. Non abbandonarci, grazie Signore.

    Scritto da giovanna rom. 08/11/2016 alle 10:02 Rispondi

Lascia un Commento

*

*

code