La Comunità Abbà è nata per ispirazione di Padre Giuseppe Paparone o.p., sacerdote domenicano.

Nato in un piccolo paese della Sicilia nel 1946, dopo una gioventù trascorsa in viaggio per il mondo come Ufficiale commissario sulle navi da crociera, inizia un percorso dall’ateismo alla fede, nel quale la vocazione religiosa e sacerdotale si rivela all’improvviso, dopo anni vissuti all’insegna di piaceri materiali, che, tuttavia, non colmavano il vuoto e l’irrequietezza del suo cuore.

Da qui sono scaturite le sue prime riflessioni sul senso della vita e ha iniziato a farsi strada in lui la ricerca di Dio.
A ventisette anni, il primo incontro, chiave di cambiamento.

È il 1973. A New York per una pausa di navigazione, entra nella libreria Rizzoli e, aggirandosi tra gli scaffali, ha un’attrazione fatale dal punto di vista spirituale:
 
“Ho comprato il vangelo di San Giovanni e da quel momento qualcosa di profondo è cambiato in me. Leggendo quelle pagine, che parlavano di Luce, di Verità, di Vita vera, sono stato folgorato nell’anima, mi sono convertito, accogliendo con gioia e totalità il messaggio di Gesù”.
 
Afferma Padre Giuseppe:
“Nell’autunno dello stesso anno ho smesso di navigare per iniziare un cammino diverso; mi sono trasferito a Milano e ho cambiato lavoro: mi occupavo di organizzazione in IBM e intanto continuavo a cercare la verità del messaggio cristiano”.
 
La svolta arriva durante un ritiro a Camaldoli il 15 agosto del 1978: il mattino, durante la Messa sente la chiamata alla vocazione sacerdotale e, la sera, durante la celebrazione dei Vespri, alla vita religiosa.
Dopo tre anni di travaglio spirituale e approfondimento catechetico e teologico presso l’Istituto di Scienze Religiose di Milano, Giuseppe Paparone arriva alla conclusione che Dio lo vuole sacerdote presso l’Ordine Domenicano.
 
Da qui il suo viaggio continua su una nuova rotta e la scelta delle strade da percorrere viene incisivamente influenzata dal suo passato e dalla conversione arrivata dopo aver vissuto nel buio, senza l’amore di Dio. Padre Giuseppe fa tesoro della sua esperienza della bontà del Padre, che l’ha chiamato a sé facendolo rinascere a nuova vita e desidera condividerla con tutti, diventarne testimone e diffonderla.

Ecco perché a Milano, a distanza di pochi anni dalla sua vocazione sacerdotale, fonda un gruppo di preghiera da cui in breve tempo nasce il primo nucleo della Comunità Abbà.
 
Padre Giuseppe è stato Superiore presso il convento del Domenicani di Taggia (Sanremo) e nel convento di Santa Maria delle rose a Torino.
 
Attualmente, svolge la sua attività pastorale, insieme ai laici della Comunità Abbà, prevalentemente a Milano, dove risiede presso il convento domenicano di Santa Maria delle Grazie.


 


PUBBLICAZIONI



la-teologia-mistica

Corso fidanzati
Vai ad inizio pagina