Stiamo avvicinandoci alla solennità della Pentecoste e desidero offrirvi una breve riflessione a partire da questo breve passo della lettera di san Paolo a Tito:
"Anche noi un tempo eravamo insensati, disobbedienti, corrotti, schiavi di ogni sorta di passioni e di piaceri, vive