Un termine che ricorre spesso dall’inizio della pandemia Covid è “resilienza”. Non c’è realtà economica, professionale, produttiva, che non lo abbia adottato in questi mesi. È di uso corrente in confronti, dibattiti, relazioni, scambi culturali. Ma cosa significa? A orecchio potrebbe